Hi, How Can We Help You?

Blog

FALLIRE E’ ALLA BASE DI CHI..

 

Ha Successo!!

Abbiamo fallito tutti prima.

Siamo arrivati in ritardo, abbiamo fallito all’università, abbiamo perso molte opportunità o non abbiamo finito un workout sotto il limite di tempo. Molti di voi potrebbero pensare che la parola “fallimento” sia un po’ estrema in alcuni casi, e qualcosa come “errore” potrebbe essere più appropriata.

In qualunque modo tu voglia chiamarla, alcune delle più grandi storie di successo della vita vengono da persone che hanno fallito ancora e ancora. Ciò che li contraddistingue dagli altri è che si sono rifiutati di smettere di provarci nonostante questi fallimenti.

“Ho fallito più e più volte nella mia vita ed è per questo che ho vinto tutto.”

-Michael Jordan

Generalmente consideriamo il fallimento come un concetto negativo: è inciso nella nostra mente fin dalla tenera età che questo è qualcosa che vogliamo evitare. Ma è ovviamente un’aspettativa irrealistica. Falliremo, come MJ ci ricorda. È come reagiamo a quei fallimenti che determina se si impara da loro oppure no.

Fallire è una meravigliosa lezione di vita, se la guardiamo dal giusto punto di vista. Alcune persone usano il fallimento per accendere un fuoco dentro di loro e riscattarsi il prima possibile e assicurarsi che il dolore di ciò che hanno vissuto non si ripeta mai più.

Il fallimento è un ottimo strumento di miglioramento. Evidenzierà punti deboli e problemi che potresti avere in diverse aree della tua vita, spesso in un modo incredibilmente potente. E se analizzato in maniera intelligente potrà portarti ad uno step successivo della tua vita!!

A volte però, la lezione non è chiara come si può sperare. A volte, si deve continuare a fallire, ancora e ancora, senza apparente fine in vista.. J.K. Rowling, autrice dei romanzi di Harry Potter e multimilionaria, era una volta una madre incredibilmente povera, disoccupata e divorziata che viveva a Edimburgo, in Scozia.

Tuttavia, il fatto di aver toccato così il fondo per Rowling ha dato l’impulso per lei di concentrare tutta la sua attenzione sull’idea che aveva e desiderava di diventare un’autrice, che poi l’avrebbe vista catapultarsi in fama e fortuna.

“Se fossi davvero riuscita in qualsiasi altra cosa, forse non avrei trovato la determinazione di riuscire nell’unico “mondo” in cui credevo di appartenere veramente. Sono stato liberata, perché la mia più grande paura si era realizzata, ed ero ancora viva. “

-JK Rowling, parlando al suo discorso di inizio di Harvard nel 2008.

Il fallimento, quindi, può insegnarti molto e su quali aree della vita richiedono la tua attenzione!

[activecampaign form=9]

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*